1. emergenze

    Accoglienza diffusa a rischio per i troppi migranti in arrivo

    di Niccolò Gramigni

    La Toscana ne ospita 12.500, il 7% del totale nazionale, e nei prossimi mesi si prevede un afflusso di 300 persone a settimana. Alessio Giuffrida (nella foto), prefetto di Firenze: «Prepariamoci a gestire l'emergenza». La regione avrà un Cie.

  2. sviluppo

    Senza un cambio di passo, nessun rilancio per la costa

    di Marta Panicucci

    I dati confermano la percezione di un territorio su cui la crisi ha pesato in modo particolare e che stenta a ripartire. Industriali e commercianti chiedono sblocco delle opere e semplificazioni burocratiche per l'assegnazione delle risorse.

  3. REGIONE

    Prs: il Consiglio "strappa" le redini alla Giunta

    di Silvia Ramondetta

    Gli equilibri politici in Toscana all'indomani della scissione nel Pd e del passaggio del Governatore Rossi al nuovo gruppo politico. Modifiche sostanziali al Programma regionale di sviluppo in discussione in aula dal 14 marzo.

  4. moda

    La pelletteria non si ferma più, anche Vuitton produrrà in Toscana

    di Silvia Pieraccini

    Il marchio francese, finora radicato in Veneto e Lombardia, apre un centro sviluppo campionario a Reggello (Firenze) e si prepara a produrre borse. Decollano gli investimenti di Céline, Gucci, Ferragamo, Prada. La sfida di The Bridge, Braccialini, Pineider e Il Bisonte.

  5. economia

    Ripresa al rallenty
    servono investimenti

    di Cesare Peruzzi

    Con un tasso di crescita dell'1%, sostenuto dai consumi interni come certifica l'ultimo rapporto Irpet, la Toscana sembra destinata a un lento ma progressivo declino. A meno che torni la voglia (e la possibilità) di scommettere sul futuro: da parte dei privati ma soprattutto dello Stato.

  6. ECONOMIA

    Giacomo Becattini: «Idee per uscire dalla crisi»

    di Alessandro Cavalieri

    La ricetta dell'economista fiorentino (nella foto) recentemente scomparso, in una delle sue ultime interviste: «La Toscana non lasci seccare le sorgenti del proprio vantaggio competitivo".

  7. Credito

    L'anno zero delle banche (ma non dei clienti)

    di Leonardo Testai

    Accelerano i processi di riorganizzazione degli istituti, che anche per il 2017 prevedono tassi bassi e domanda (soprattutto dal fronte delle imprese) stagnante. Mutui e surroghe spingono invece gli impieghi alle famiglie.

  8. INNOVAZIONE

    Industria 4.0: la sfida è coinvolgere le Pmi

    di Niccolò Gramigni

    Le grandi aziende guidano la rivoluzione tecnologica: da Ge a Sofidel e Piaggio. Ma il ritardo sulle piccole e medie imprese è evidente: «Seguiamo la Germania, aiutiamo gli imprenditori» dicono dalla Regione. L'obiettivo è introdurre le tecnologie in oltre il 50% delle fabbriche toscane. Confindustria Toscana Sud si propone come modello per la Regione.

  9. economia

    La crisi non è passata

    di Lorenzo Ghezzi

    La Toscana crescerà nel 2017 più dell'Italia, ma l'export in rallentamento (+0,5%) non farà aumentare il Pil oltre l'1%. Manca la domanda aggregata e in modo particolare mancano gli investimenti (anche se in ripresa). Una lacuna che solo lo Stato potrebbe colmare.

  10. economia

    Locomotiva turismo anche nel 2017

    di Marta Panicucci

    Il nuovo anno consoliderà la crescita delle presenze nella regione (+3% nel 2016), anche grazie a tipologie di vacanze innovative. Resta il problema dell'abusivismo.

  11. OCCUPAZIONE

    Più posti di lavoro, ma non per i giovani

    di Alessandro Cavalieri

    L'anali dei dati Istat e Inps evidenzia anche in Toscana la tendenza ad un aumento dell'occupazione per gli over 50, mentra calano gli occupati nella fascia 25-40 anni. La mancata conferma degli incentivi (Jobs act) nel 2017 potrebbe ulteriormente rafforzare questo trend.

  12. IMPRESE

    E' iniziata la rivoluzione del terziario avanzato

    di Stefano Casini Benvenuti

    I servizi in cui l'economia toscana è specializzata sono quelli del commercio e del turismo mentre è sottodotata di quelli più orientati alle esigenze delle imprese ritenuti "ad alto contenuto di conoscenza". Ma ora qualcosa sta cambiando.

  13. moda

    Le aziende del lusso non corrono più

    di Silvia Pieraccini

    Cautela e prudenza hanno preso il posto di crescita e brillantezza. Per chi produce tessile-abbigliamento, scarpe, borse e gioielli l'orizzonte non è più roseo. Così come per l'export toscano, visto che la moda vale il 40%, cioè più di 13 miliardi di euro.

  14. commercio

    Gronchi: «Sarà un Natale a due facce»

    di Cesare Peruzzi

    Bene il turismo e il comparto del food, ancora piatto l'indice dei consumi non alimentari, con prospettive migliori per la grande distribuzione. Per il presidente di Confesercenti Toscana, il nuovo codice del commercio regionale «dovrà fare chiarezza normativa e sostenere i centri commerciali naturali».

  15. Economia

    Gli investimenti (che mancano) frenano la ripresa

    di Silvia Pieraccini e Leonardo Testai

    Più che la difficoltà di accedere al credito, le imprese subiscono l'incertezza, l'eccesso di capacità produttiva, la mancanza di prospettive sul lato della domanda. Il mercato, come sottolinea Bankitalia, non è in grado di sostenere l'offerta.