1. POLITICHE 2018

    Elettori toscani alla prova del nuovo sistema di voto

    di Antonio Floridia

    Cosa cambia con il Rosatellum e come si presenta la sfida del 4 marzo nei collegi della regione. L'elevata volatilità dell'elettorato (il 40% ha cambiato orientamento nel 2013 e nel 2014) rende incerte le previsioni e difficile la scelta dei candidati.

  2. consumi

    «Ripresa più forte e codice unico del commercio nel 2018»

    di Cesare Peruzzi

    Nico Gronchi (nella foto), presidente di Confesercenti Toscana, vede un consolidamento del trend positivo già in atto e dalla nuova legge regionale (prevista entro l'estate) si aspetta meno regole, più chiare, e un argine alla grande distribuzione.

  3. lavoro

    La Toscana cerca risposte per i mestieri ''difficili''

    di Leonardo Testai

    In regione le imprese fanno fatica a trovare un lavoratore su quattro, per scarsità di candidati o insufficiente qualificazione. Confindustria Firenze prepara una mappatura dei fabbisogni, le multinazionali aprono scuole ad hoc.

  4. emergenza acqua

    Nel 2018 si sbloccano le opere strategiche

    di Marta Panicucci

    L'Autorità idrica toscana aspetta l'approvazione delle modifiche alla legge regionale 69 che prevede un fondo speciale per il finanziamento dei grandi interventi. Intanto è quasi concluso il programma dei lavori urgenti.

  5. banche

    Bosio: «Credito a rischio stretta»

    di Cesare Peruzzi

    Il sistema bancario, in Toscana, chiude il 2017 con una frenata degli impieghi (-1,7%). «Le normative europee e la concentrazione dei grandi gruppi rendono difficile per le imprese accedere ai finanziamenti», dice il direttore generale di Banca Cambiano 1884.

  6. AGROINDUSTRIA

    Liberatore: «Il vino toscano può crescere ancora»

    di Silvia Pieraccini

    Nel 2017 si sfiorerà 1 miliardo di export. Per l'ex direttore del Consorzio del Chianti Classico, ora alla guida della società di certificazione Valore Italia, servono più soldi dalla Regione per la promozione e l'immagine dei prodotti agroalimentari e della Toscana.

  7. FIERE

    I tre poli in rilancio pensano al gioco di squadra

    di Niccolò Gramigni

    Carrara perde l'evento internazionale Marmotec ma lancia Carrara2, Arezzo sempre più legato al colosso Ieg, Firenze investe 70 milioni nella ristrutturazione della Fortezza da Basso. E la Regione studia sinergie tra i tre poli.

  8. TERZO SETTORE

    La onlus si prepara
    a diventare impresa

    di Niccolò Gramigni

    La riforma del Governo porterà agevolazioni fiscali e la possibilità di distribuire utili: non si parla più di onlus, ma di aziende. La Regione stima una crescita del 10% per il comparto. Secondo Enzo Manes, imprenditore e fondatore di Dynamo Camp, la nuova legge porterà «tanti posti di lavoro in più».

  9. economia

    Investimenti pubblici per sostenere la ripesa

    di Stefano Casini Benvenuti

    Nel 2017 andamento migliore delle attese, ma le previsioni indicano un rallentamento nei prossimi anni. Bene gli incentivi del Governo, però non sono sufficienti per consolidare il risultato. Per la Toscana i dati saranno solo leggermente migliori, ma la tendenza dovrebbe essere la stessa.

  10. economia

    Cresce il Pil, calano i fondi per lo sviluppo

    di Silvia Ramondetta

    I conti della Regione sono passati da uno squilibrio di 130 milioni nel 2016, a 230 milioni previsti per il 2018. E c'è l'elevata probabilità di un prematuro esaurimento dei finanziamenti europei per le imprese, a seguito del gioco d'anticipo nell'apertura dei bandi.

  11. innovazione

    «L'economia digitale vuole il gioco di squadra»

    di Cesare Peruzzi

    Paolo Castellacci (nella foto), presidente e fondatore di Sesa, il gruppo empolese leader nell'information technology, indica la ricetta per affrontare la quarta rivoluzione industriale. E sprona la Toscana a «fare presto», mettendo «a fattor comune» le competenze di tutti.

  12. ECONOMIA

    Una ripresa (troppo) condizionata dall'export

    di Stefano Casini Benvenuti

    La progressiva crescita del Pil dal 2015 è un buon segnale, ma non deve illudere. Il dato è legato soprattutto ai risultati sui mercati esteri. Prospettive di ripresa per gli investimenti. E la Toscana va un po' meglio dell'Italia.

  13. mercato immobiliare

    Il mattone continua a tirare, prezzi in lieve crescita

    di Manuela Villimburgo

    Il settore non interrompe il buon andamento, ma secondo gli esperti non è pensabile replicare il boom del 2016. La Toscana è una dele poche zone in cui si registrano modeste variazioni positive dei prezzi, in particolare a Firenze. Mutui: prevale il tasso fisso.

  14. lavoro

    Un "autunno caldo"... un po' più tiepido

    di Leonardo Testai

    Dati sull'occupazione confortanti, Cassa integrazione in forte calo: situazione migliore rispetto agli anni scorsi, anche se non mancano tensioni. Le crisi aziendali concentrate soprattutto nell'area costiera Livorno-Piombino. La mappa delle vertenze.

  15. sfide

    La grande occasione dell'economia digitale

    di Cesare Peruzzi

    Negli ultimi vent'anni la Toscana ha perso molti centri decisionali, soprattutto sul versante del credito e della finanza. La "seconda globalizzazione" rappresenta un'opportunità straordinaria per ridare centralità alla regione. Ma servono coraggio e investimenti.