1. Michele Porciatti
    partner rete leonardo

    L'industria 4.0 salverà le Pmi dei distretti

    La condizione è che le piccole aziende si specializzino in poche attività chiave, che si aprano alle nuove tecnologie e che sappiano mettere a sistema le proprie capacità all'interno di progetti più ampi.

  2. Stefano Casini Benvenuti, direttore Irpet

    Il nuovo quadrilatero della ripresa italiana

    Al triangolo Varese-Bologna-Treviso occorre aggiungere Firenze e la Toscana che in questi anni sono state protagoniste di un forte sviluppo trainato da export e turismo. La Grande Crisi ha cambiato il sistema produttivo italiano, ma i distretti restano il motore della crescita.

  3. Matteo Italo Ratti, consigliere cda Marina Cala de Medici spa

    Nuove regole per i "posti in transito" nei porti turistici

    La normativa "vincola" il 10% degli ormeggi alle imbarcazioni in transito. Un sistema telematico, interconnesso con le varie infrastrutture presenti sulla costa, potrebbe gestire in tempo reale questa necessaria disponibilità liberando posti barca da mettere sul mercato.

  4. Pino Di Blasio, giornalista del quotidiano QN-La nazione

    Chi frena il Vespucci sbaglia bersaglio

    La voglia di abbattere i presunti simboli del "renzismo" rischia di fare una vittima incolpevole: l'aeroporto di Firenze, la cui nuova pista è oggetto di ricorsi al Tar. Ma si tratta di un'opera strategica per l'economia toscana.

  5. Marco Paolicchi, responsabile Dipartimento area welfare Legacoop Toscana

    Cooperazione sociale: valore aggiunto etico e economico

    Risvolti positivi sotto il profilo etico ma anche economico per la collettività. Firmato un protocollo d'intesa tra Legacoop Toscana, Federsolidarietà-Confcooperative Toscana e Agci-Solidarietà Toscana con Comune e Università di Firenze.

  6. Mario Lancisi, giornalista e scrittore

    La Toscana rossa si scopre contendibile

    Non regge più il modello sociale e economico che finora aveva reso autonoma e impermeabile la Toscana rispetto ai trend nazionali. Alle prossime amministrative anche Pisa e Massa potrebbero cambiare "colore".

  7. Alfredo De Girolamo, Presidente Confservizi Cispel Toscana

    La nuova Tari un po' troppo burocratica

    Introdotti da quest'anno nuovi criteri per i Comuni per il calcolo della tassa sui rifiuti. Un primo tentativo di regolazione dei costi operativi, piuttosto blando ancora troppo legato allo schema di "costo storico" anziché di "costo efficiente".

  8. Claudio Terrazzi, Presidente Scuola di scienze aziendali e tecnologie industriali

    Una scuola dove si insegna a "fare" ma anche ad "essere"

    La Scuola di scienze aziendali e tecnologie industriali (Ssati) di Firenze prepara i giovani diplomati al mondo delle imprese. Quest'anno è partito anche il corso sulla formazione digitale. Il 90% di chi esce da qui, trova lavoro.

  9. Alberto Muzzi, avvocato e presidente dell'Associazione giovani giuristi fiorentini

    Cosa frena la mediazione per risolvere le liti

    A otto anni dalla nascita, lo strumento della conciliazione presenta pro e contro, ma nelle Università (capofila l'Ateneo fiorentino) si inizia ad inserirne lo studio nella didattica dei corsi di laurea. Un aumento dei compensi forensi ne favorirebbe la diffusione.

  10. Paolo Napoli, partner Jps

    Big data a misura delle small company

    La quarta rivoluzione industriale è ancorata alle tecnologie digitali ma occorre molta attenzione nella scelta di quella più adatta per ogni azienda. Tre filoni per le Pmi: innovazione di prodotto, di servizio e di processo.

  11. Enrico Amante, avvocato amministrativista

    Semplificare la pianificazione o sarà la paralisi

    Occorre riflettere se il piano strutturale, nel contesto toscano, mantenga ancora una propria utilità. Sino all'approvazione dei nuovi piani operativi la gran parte dei territori urbanizzati della regione resteranno bloccati dalle salvaguardie.

  12. Pino Di Blasio, giornalista del quotidiano QN-La nazione

    Della Valle-Firenze
    2018 anno della verità

    I prossimi mesi porteranno chiarezza nei rapporti, dopo troppo tempo passato tra incomprensioni, mezze verità, promesse roboanti, annunci fallaci, progetti di carta e campionati in chiaro-scuro.

  13. Andrea Cavicchi, presidente Centro di Firenze per la moda italiana

    Da Firenze una nuova stagione della moda internazionale

    I quattro giorni del salone Pitti Uomo insieme agli eventi speciali hanno consolidato l'area metropolitana come moderno crocevia del fashion. Ora si punta su Pitti Bimbo e Filati.

  14. Leonardo Bassilichi, presidente Camera commercio Firenze

    Nuova "Camera 4.0": più servizi per le imprese

    Con l'inaugurazione della 93esima edizione di Pitti Uomo si aprono le porte della rinnovata sede fiorentina. Accanto ai compiti amministrativi tradizionali si aprono spazi per le imprese che avranno idee, proposte, suggerimenti.

  15. Stefano Casini Benvenuti*, direttore Irpet

    Investimenti e riforme per sostenere la crescita

    L'aumento previsto del Pil, anche in Toscana, non è sufficiente a consolidare il rilancio dell'economia. Occorrono interventi per migliorare contemporaneamente produttività e occupazione.

  16. Alberto Giovanni Aleotti, vice presidente Gruppo Menarini

    Ema: una bocciatura da cui ripartire

    La sconfitta lascia l'amaro in bocca, ma ha portato all'attenzione del grande pubblico l'enorme valore che ha il settore farmaceutico per l'economia e l'occupazione nel nostro Paese.

  17. Alessio Gramolati, responsabile coordinamento politiche industriali della Cgil

    La sfida del lavoro 4.0 si gioca sulle competenze

    Bene gli incentivi del Governo per investimenti e formazione. Ma la rivoluzione digitale riguarda tutta la società. Un sitema di relazioni come quello della Toscana può essere un ambito favorevole per questa innovazione.

  18. Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana

    Rifiuti, la Regione accetti la sfida della bioeconomia

    Toscana virtuosa nella gestione dei rifiuti urbani. Per una transizione verso l'economia circolare occorre decidere e programmare le autorizzazioni rapidamente.

  19. Marco Bellandi, professore dipartimento Scienze economia e imprese Università di Firenze

    L'attualità di Becattini e dei "suoi" distretti

    Il pensiero dell'economista fiorentino scomparso nel gennaio scorso al centro degli Incontri di Artimino sullo sviluppo locale, da lui fondati.

  20. Andrea Balestri, delegazione Carrara, Confindustria Livorno Massa Carrara

    Il Comune dica come usa i nostri contributi

    I canoni pagati dagli industriali del marmo (27,7 milioni di euro) costituiscono un terzo delle entrate per l'Amministrazione comunale, che però non informa la comunità locale su come le impiega.

  21. Luciano Rigli, amministratore Kiriacoulis Italia/Kiriacoulis Holiday

    Il problema dei porti non è il canone di concessione

    Dando una certezza al possibile acquirente, il bene "posto barca" diviene appetibile, può quindi attrarre denaro e il concessionario rimborsare come qualsiasi costruttore il mutuo ottenuto.

  22. Paolo Napoli, partner Jps

    Innovazione motore di sviluppo e crescita

    La logistica è la chiave dei consumi. La manutenzione degli ascensori come esempio di service determinante. Le buone idee, come il recupero delle saponette usate, vanno sempre di moda.

  23. Matteo Italo Ratti, consigliere Cda Marina Cala De Medici Spa

    La chiarezza sui canoni può rilanciare i porti turistici

    Il Tar della Toscana, nella vertenza tra il Comune di Rosignano Marittimo e la società Marina Cala de' Medici, ha applicato l'interpretazione della sentenza della Corte Costituzionale sui canoni demaniali.

  24. Mario Lancisi, giornalista e scrittore

    Dai giovani nuova linfa per Livorno

    La generazione che si è rimboccata le maniche per spalare il fango della recente alluvione dalle strade e dalle case, potrebbe essere la classe dirigente di domani.