Oggi | 17 maggio 2018 17:51

Rossi propone l'intervento pubblico per Aferpi


Governo, Rfi, Cassa depositi e prestiti, oltre alla Regione Toscana: sono loro i soggetti individuati dal governatore Enrico Rossi per un intervento pubblico su Aferpi, se la trattativa con Jindal dovesse definitivamente arenarsi. «Non prendetela come una battuta», ha ammonito i cronisti in occasione di un briefing con la stampa, annunciando che «è una cosa che ha un fondamento, e sulla quale lavoreremo se non dovesse andare in porto questa soluzione».

Regione e Ministero dello sviluppo economico, sostiene Rossi, «hanno davvero fatto di tutto e di più per confezionare un pacchetto che potesse agevolare il passaggio di mano», per cui la trattativa tra Jindal e Cevital «adesso è questione che riguarda loro» ma si sta protraendo, e «a mio parere - ha aggiunto il governatore - va oltre ciò che è accettabile anche in termini di impatto emotivo su un paese intero, su una cittadina, su duemila lavoratori, su altrettanti che stanno a casa o che lavorano nell'indotto, quindi siamo davvero a chiedere che si faccia e si chiuda».