Oggi | 13 aprile 2018 19:02

«Leonardo crescerà a Firenze, anche con l'aeroporto»


Leonardo vuole crescere a Firenze, auspica che continui la collaborazione con le istituzioni locali, e sogna il potenziamento dell'aeroporto. Parola di Alessandro Profumo (nella foto), amministratore delegato della ex-Finmeccanica, oggi in città per il convegno "Difesa europea - Capacità tecnologiche e know-how per una sfida globale", organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

«A Campi Bisenzio - ha affermato - ci sono veramente delle grandissime capacità, abbiamo 970 persone, più della metà laureate: sulla base di queste competenze continueremo a crescere». Secondo Profumo «è fondamentale avere gli elementi di base del nostro sviluppo, che sono risorse eccellenti, quindi il sistema universitario; un sistema istituzionale che ci accompagna». Le collaborazioni con la Regione e il Comune, per l'ad, «sono estremamente importanti, ma soprattutto focalizzate all'attività di ricerca: noi qua abbiamo appunto diverse competenze, dobbiamo mantenerle e tutelarle tutte».

E anche il tema infrastrutturale sta a cuore a Leonardo, soprattutto per quanto riguarda il potenziamento dell'aeroporto di Firenze, che Profumo considera «importante per poter avere una interconnessione fra Firenze e i vari punti del mondo nei quali lavoriamo».