Oggi | 12 febbraio 2018 11:22

Fondi Ue e bandi Giovanisì, ecco le opportunità

Tirocini per l'accesso alla professione, non curriculari, progetti di alta formazione, voucher formativi per gli over 40, servizio civile regionale: è questo il menu di iniziative, attivate da Giovanisì e finanziate con risorse europee del fondo sociale 2014-2020.

Per quanto riguarda i giovani tra 18 e 29 anni, che svolgono un tirocinio per l'accesso alla professione è previsto un contributo di 500 euro mensili. Il bando si chiuderà ad esaurimento risorse.

La Regione Toscana dà, invece, 300 euro alle aziende che attiveranno stage per tirocini non curriculari a giovani tra i 18 e i 29 anni. Il cofinanziamento però in questo caso può essere richiesto se vengono attivati tirocini con giovani disoccupati e in possesso di determinati requisiti tra i quali essere residenti o domiciliati in Toscana.

Con oltre 5 milioni di euro è finanziato il bando rivolto a Università ed enti di ricerca pubblici per attivare 141 progetti di alta formazione e ricerca in strategie di specializzazione intelligente e Industria 4.0.

E' invece riservato ai professionisti con più di 40 anni il bando che mette a disposizione voucher formativi (da 200 a 3mila euro) per corsi di formazione e di aggiornamento professionale, per l'ultima annualità delle Scuole di specializzazione, per master di I e II livello in Italia e all'estero. La prossima scadenza del bando (che si ripete con cadenza trimestrale) è il 30 aprile.

Infine, Regione Toscana e fondi europei sostengono il servizio civile regionale: l'avviso pubblicato da Giovanisì è per la selezione di 974 giovani da impiegare negli enti del terzo settore. Le domande devono essere presentate online entro il 2 marzo 2018.