Oggi | 11 gennaio 2018 15:11

Massa Carrara, in pista 4 progetti per 17,8 milioni

Prendono forma, a piccoli passi, gli interventi previsti dall'accordo di programma firmato nel novembre scorso per l'area di crisi industriale 'semplice' di Massa Carrara , che ha previsto lo stanziamento di 10,4 milioni (di Regione e Governo) per la riconversione e riqualificazione produttiva dell'area, cui dovrebbero aggiungersi altri 10 milionidi fondi europei veicolati dalla Regione a supporto degli investimenti delle Pmi dell'area.

L stessa Regione, al termine di un tavolo che ha fatto il punto sullo stato dell'arte, fa sapere che Invitalia ha ricevuto quattro proposte progettuali per investimenti pari a 17,8 milioni, con un contributo pubblico richiesto di 12 milioni. I progetti, attualmente al vaglio di Invitalia, porterebbero 35 nuovi posti di lavoro.

Gli altri 10 milioni, spiega ancora la Regione, saranno spesi principalmente con tre modalità: protocolli di insediamento per le imprese dell'area apuana, sostegno alla creazione di nuove attività e prestiti alle aziende.

La riunione regionale è stata anche l'occasione per fare il punto sulle altre criticità dell'area. Per i collegamenti ferroviari del porto di Carrara, per esempio, la gara da parte dell'Autorità portuale per la tratta di competenza è stata avviata ed è in corso l'aggiudicazione definitiva, mentre per quanto riguarda Rfi i lavori dovrebbero terminare entro il primo semestre del 2019.

Per la pianificazione del Porto, fa sapere ancora la Regione, nel dicembre scorso è stata approvata una delibera con lo schema dell'Authority per la realizzazione del porto di Marina di Carrara, incluso nel Sistema portuale del Mar ligure orientale.

Sulle bonifiche, infine, sono state individuate due aziende per l'affidamento della progettazione degli interventi nelle aree Tinelli e Colonia Torino e delle indagini di aggiornamento della caratterizzazione della falda.