Oggi | 12 ottobre 2017 05:57

«I nostri partner gestiscano bene la risorsa acqua»


«Siamo perfettamente consapevoli di quanto preziosa sia l'acqua, sia per gli equilibri naturali che per il benessere umano: questo è il motivo per il quale siamo impegnati in una gestione responsabile di questa risorsa, in primo luogo in tutti i nostri stabilimenti, e operiamo a più livelli per sensibilizzare i nostri partner». Luigi Lazzareschi, amministratore delegato di Sofidel, ha ribadito l'impegno del gruppo cartario in occasione del convegno "Fattore acqua. Igiene, ambiente, etica, economia", tenutosi ieri alla Camera dei Deputati.

Ai lavori hanno partecipato Gian Luca Galletti, ministro dell'Ambiente, Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei Deputati, e altri esponenti del mondo politico e della società civile. «L'approccio adottato - ha osservato Raffaella Mariani, membro della Commissione Ambiente della Camera e fra i promotori del convegno - mi è sembrato notevole soprattutto perché il punto di vista è quello di un'industria che affronta il tema della sostenibilità ambientale con azioni concrete, con un'incidenza economica nell'organizzazione della produzione. Un agire che richiede investimenti, tecnologie, infrastrutture e che rappresenta per questo un esempio da conoscere e diffondere».

Il gruppo lucchese ha di recente avviato una collaborazione triennale con WaterAid , associazione non governativa con sede nel Regno Unito, che si prefigge di portare acqua potabile e condizioni igieniche accettabili a tutti e in ogni parte del mondo entro il 2030. Attraverso la nuova partnership, Sofidel dichiara di impegnarsi in una più generale opera di sensibilizzazione presso i suoi stakeholder. Di questa azione fa parte anche il recente ebook "Fattore acqua ".