Oggi | 13 settembre 2017 09:22

Tempo indeterminato, a Firenze segnali di ripresa


Nelle previsioni di assunzione degli imprenditori fiorentini per il terzo trimestre di quest'anno il lavoro a tempo indeterminato riguadagna campo, con +6,4 punti percentuali rispetto alla stima luglio-settembre 2017: secondo Jacopo Ferretti (nella foto), segretario generale di Confartigianato Imprese Firenze, questo è «un aspetto positivo, connesso sia alla ripresa delle attività produttive del periodo autunnale, sia ad un generale miglioramento della congiuntura economica».

L'associazione ha rilanciato i dati Excelsior della Camera di Commercio di Firenze, secondo cui le imprese della provincia contano di assumere 19.630 unità, e secondo cui le figure più richieste sono quelle legate ai servizi di alloggio e ristorazione (17,2%), che risentono ancora in positivo della stagione estiva. Cresce in modo sensibile il personale di difficile reperimento (dal 23,7 al 28,4% in un anno): secondo Ferretti, si tratta di «un aspetto non del tutto negativo, visto che segnala una certa ripresa di vivacità dal lato domanda di lavoro».