Oggi | 12 settembre 2017 15:07

Associazioni e banche in aiuto di Livorno

Associazioni, banche, politica, ma anche personaggi dello sport offrono sostegno e aiuto economico alle aziende e ai cittadini colpiti dal nubifragio che la notte tra il 9 e il 10 settembre ha provocato otto vittime.

Confindustria Livorno Massa Carrara si propone di coordinare le attività di ricognizione dei danni e invita le aziende a segnalare, all'indirizzo di posta elettronica dannialluvione@confindustrialivornomassacarrara.it., i danni subiti e le interruzioni di forniture.

Un'altra offerta di aiuto arriva dal direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli: «Stiamo invitando le aziende colpite dall'alluvione a raccogliere tutto il materiale possibile, documentazione, eventuali perizie, fotografie a loro disposizione. Detassazione, contributi e finanziamenti agevolati sono alcune delle possibilità che come associazione stiamo attivando per queste aziende colpite».

Contributi a fondo perduto saranno attivati con l'Ente bilaterale del Turismo Toscano e per i finanziamenti agevolati l'associazione studierà con il centro Fidi terziario soluzioni su misura per le aziende coinvolte.

Dalla politica locale si rinforza la richiesta di aiuti al Governo. Oggi il presidente della Regione, Enrico Rossi, ribadisce la necessità di un provvedimento speciale da Roma: «O si fa da parte del Parlamento e del Governo, un provvedimento veramente importante tipo quello che fu fatto nel 2010 per l'alluvione del Veneto, con 300 milioni, o per il terremoto in Emilia con 500 milioni, per dare a questa città la possibilità di risollevarsi, oppure davvero bisogna dire piove sul bagnato».

Già ieri si sono mossi gli istituti di credito: Ubi banca ha deliberato un plafond da 20 milioni e la sospensione per massimo 12 mesi del pagamento di mutui e finanziamenti; Unipol Banca ha stanziato 15 milioni di euro per la concessione di finanziamenti a condizioni agevolate; Unicredit mette a disposizione una moratoria di 12 mesi sulle rate dei mutui ipotecari e chirografari per le imprese e cittadini; la Cassa di Risparmio di Volterra offre un apposito programma di finanziamento a condizioni agevolate.

Infine alcuni personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo legati a Livorno - Giorgio Chiellini, Leonardo Pavoletti, Igor Protti, Marco Amelia e Fabio Galante - scendono in campo lanciando l'iniziativa 'AiutiamoLI', una raccolta fondi in collaborazione con la Banca Credito Cooperativo e Fondazione Caritas Livorno. Questo l'iban per fare una donazione: IT38L0846113902000010680080 - Agenzia B.C.C. Castegneto Carducci - Beneficiario: Per "Aiutimoli" - Causale Raccolta fondi emergenza Livorno.