Oggi | 11 settembre 2017 17:25

Cantarelli, futuro appeso all'offerta Man's fashion

Il futuro della Cantarelli è appeso all'offerta arrivata dalla Man's fashion group formata da Antongiulio Pacenti e dal bulgaro Martin Yordanov della Richmart: oggi pomeriggio a Firenze è stata aperta l'unica busta depositata per l'acquisto dell'azienda aretina specializzata in abiti da sartoria e finita in amministrazione straordinaria.

Il notaio ha anche informato i presenti, il commissario straordinario Leonardo Romagnoli e i rappresentanti sindacali, che tramite posta certificata è arrivata una manifestazione d'interesse da parte di un'azienda denominata "Bax Molise".

Ora il commissario Romagnoli, ha dieci giorni di tempo per valutare l'offerta della Man's fashion group tenendo conto dei valori della perizia di stima. Poi scatterà il confronto con i sindacati e infine, se tutto sarà rispettato, la vendita sarà perfezionata.

Intanto è partita la richiesta di proroga della cassa integrazione straordinaria per la durata delle attività del commissario che dovrebbero essere confermate fino a dicembre, con un prolungamento dell'incarico per tre mesi. La Cantarelli attualmente occupa circa duecento lavoratori, nella maggior parte donne.

Leggi anche: Una sola offerta per rilevare Cantarelli (8/9/2017)