Oggi | 11 agosto 2017 06:02

Frena la crescita delle presenze turistiche a Pistoia


Il territorio pistoiese mantiene i livelli di presenze turistiche dell'estate 2016: secondo un'indagine del Consorzio Turistico Città di Pistoia presso le strutture ricettive consorziate, a luglio non si sono registrati incrementi significativi nei soggiorni sul territorio pistoiese e nel Montalbano, e anche per agosto le previsioni sono di stabilità rispetto allo scorso anno, dopo che nei primi sei mesi dell'anno le presenze avevano invece visto una crescita .

Pistoia viene scelta per il 70% dagli stranieri, dalle famiglie, e in minor misura da coloro che viaggiano in coppia. I maggiori estimatori del territorio pistoiese e delle colline del Montalbano si confermano i nord europei, in particolare olandesi, belgi, e tedeschi. Gli italiani tendono a scegliere Pistoia per trascorrere una sola giornata in città, senza fermarsi per il pernottamento.

«Abbiamo ancora 4 mesi davanti - afferma Paolo Cavicchio, presidente del Consorzio - nei quali impegnarsi per trarre il massimo vantaggio dal riconoscimento ricevuto. Ritengo, nello specifico, che debbano essere valorizzati e promossi con la massima energia tutti gli eventi già in programma come ad esempio la mostra di Marino Marini, quella di Anselm Kiefer e La visitazione, con l'obiettivo di garantire la migliore ricaduta sul 2017, e dare slancio alla frequentazione della città per gli anni a venire».