Oggi | 14 luglio 2017 17:25

Regione, alla promozione 4,7 milioni nel 2018

Via libera della commissione Sviluppo economico al piano per la promozione economica e turistica: messi a disposizione per il 2018 4,7 milioni di risorse. Il piano supera l'esame della commissione presieduta da Gianni Anselmi (Pd) che esprime parere favorevole a maggioranza (si è astenuta la Lega Nord).

La gran parte delle risorse, 3,4 milioni, sarà dedicata alla promozione turistica del territorio per, spiega una nota del Consiglio, «consolidare la reputazione della Toscana in tutti i settori, mantenendo le posizioni conquistate e cercando di fare qualche passo in avanti dove siamo rimasti al palo». Segue il sostegno al settore agroalimentare a cui sono destinati solo 560mila euro utili «a promuovere la nostra produzione certificata nei mercati ancora da conquistare».

Per il manifatturiero è prevista una spesa di circa 365mila euro per un impegno sul doppio binario dell'internazionalizzazione del sistema produttivo e della spinta al trasferimento tecnologico. Infine per attrarre investimenti, sono stati stanziati soltanto 350mila euro.

Approvando il piano per il 2018, il Consiglio sottolinea che il turismo è un settore strategico per la Toscana, che rappresenta oltre il 6% del Pil regionale e il 10% dei lavoratori impiegati (secondo i dati dell'Irpet), anche se alcune aree del territorio sono rimaste indietro.

Per questo il presidente Gianni Anselmi, si è soffermato sulle aree di crisi: «ci sono porzioni rilevanti del territorio regionale in evidenti difficoltà. Una situazione fuori dall'ordinario richiede misure non ordinarie, dobbiamo sviluppare l'idea di una progettazione locale degli interventi, che non possono essere lasciati alla estemporaneità del bravo sindaco o del singolo funzionario».