Oggi | 16 luglio 2017 07:26

T24 a tavola: flash dall'agroalimentare toscano

Le eccellenze toscane rendono omaggio alla Francia
Le eccellenze toscane insieme per celebrare la presa della Bastiglia. Venerdì scorso, all'ambasciata di Francia a Roma, erano presenti il Consorzio di tutela del pecorino Dop e quello della finocchiona: una giornata dedicata alla Francia, insieme ai Consorzi Chianti classico, prosciutto toscano dop e olio Chianti classico Dop. Un appuntamento che rafforza la sinergia tra Italia e Francia: "Per i nostri consorzi – dicono Andrea Righini e Francesco Segui, direttori dei Consorzi di pecorino e finocchiona – un'occasione per far conoscere ancora di più le nostre produzioni".

A Montepulciano tornano "I mercoledì del Nobile"

Fino al 26 luglio a Montepulciano sono in programma "I mercoledì del Nobile", il ciclo di incontri promosso dal Consorzio del Vino Nobile in collaborazione con la Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei sapori della Valdichiana senese. Ogni mercoledì, nella Fortezza di Montepulciano tutti gli appassionati avranno l'opportunità di scoprire storia, filosofia produttiva e caratteristiche dei vini del territorio, in abbinamento ai prodotti gastronomici locali. Le degustazioni avranno un costo di 10 euro a persona.
Fattoria di Montecchio, quando l'azienda diventa un libro
Diventa un libro la storia dell'azienda Fattoria di Montecchio che ha scelto di sperimentare la vinificazione in orci e anfore. "Dalla terra(cotta) al vino" è infatti il titolo del volume del giornalista Emanuele Vescovo incentrata sulla case history dell'azienda vitivinicola. Nella tenuta in cui ha sede l'azienda, nel cuore del Chianti Classico, a San Donato in Poggio (Tavarnelle Val di Pesa), è infatti presente un'antica fornace, dove da secoli si tramanda la tradizione della terracotta fatta a mano dai maestri artigiani.
Nell'Oltrarno fiorentino il nuovo ristorante giapponese "Il Cuore"
Un angolo di Giappone nell'Oltrarno fiorentino. E' "Il Cuore Firenze", nuovo locale aperto lo scorso maggio: nel ristorante non va più di moda lo "all you can eat!", ma un menù ricercato. I piatti sono pochi e selezionati, tra cui il misto di sashimi (19 euro) e uno di sushi da 9 pezzi (18 euro). Tra le proposte Il miso (3.50 euro) e una ciotola di tsumire con impasto di pesce (7 euro) per chi preferisce le zuppe. Più ampia la scelta per chi ama la ciotola di riso (13-22 euro) proposta con pollo, tempura e con salmone e uova di salmone. C'è il misto di tempura (19 euro) e la cotoletta di maiale fritta (13 euro).
A Sticciano Scalo (Grosseto) la 23esima sagra degli strozzapreti
Ultimo giorno a Sticciano Scalo, frazione del comune di Roccastrada (Grosseto) per la tradizionale sagra degli strozzapreti e dei prodotti tipici maremmani (23esima edizione). Il menù della sagra è a base di squisitezze tipicamente maremmane, assortite tra primi, secondi di carne e vini di produzione locale. Tra tutti questi spiccano ovviamente gli strozzapreti, a cui la sagra è dedicata. Si tratta di un tipo di pasta tipica della tradizione della Maremma grossetana, realizzata con ingredienti semplici come acqua e farina. Vengono conditi con sughi realizzati dalle sapienti mani delle cuoche di Sticciano, tutte donne del luogo che per due settimane l'anno prestano la loro sapienza culinaria in maniera del tutto volontaria.
Sport e cucina a Lugo di Mugello
Sport e cucina a Luco di Mugello, frazione di Borgo San Lorenzo (Firenze) dove oggi e il prossimo weekend è in programma la Festa dello sport: ci sarà spazio per gustare le specialità tradizionali del ;Mugello, tra cui spiccano i tipici tortelli mugellani ripieni di patate e conditi con ragù o burro e salvia. Nel menù ci saranno comunque anche altre specialità come gnocchi fatti a mano, tagliatelle e l'immancabile carne alla brace. Gli stand gastronomici, allestiti al campo sportivo di Grezzano, apriranno la sera a cena dalle 19:00 e la domenica anche a pranzo.