Oggi | 19 maggio 2017 15:51

«Il credito risale, ma non in Toscana»

«Il rischio che la Toscana sia terra di raccolta e poco di impieghi» nel settore del credito, «come dimostrano i dati anche di questi primi mesi del 2017, è alto: in Italia il credito a famiglie e imprese riprende a salire ma non in Toscana».

Lo dice il segretario generale della Fisac Cgil Toscana, Daniele Quiriconi, che cita alcune vicende emblematiche come «il decreto urgente che nel giro di un mese avrebbe dovuto intervenire per mettere in sicurezza innanzitutto il Monte dei Paschi», e che però «tarda a dispiegare i suoi effetti».

Per Banca Etruria, San Miniato e gli altri istituti «assistiamo a una polemica politica, relativa al ruolo familistico emerso in questi giorni in relazione al salvataggio degli istituti in crisi. I salvataggi sono opera di grandi gruppi del nord o stranieri che, oltre alla riduzione degli addetti, sposteranno le scelte sul modello di banca e sul ruolo di sostegno alle famiglie e alle imprese del territorio lontano da noi».