Oggi | 17 maggio 2017 09:23

Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, ok a Iccrea


L'assemblea dei soci di Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana Credito Cooperativo ha approvato il progetto di bilancio d'esercizio 2016, che registra un utile netto di 2,85 milioni di euro: un risultato inferiore rispetto ai 3,3 mln del 2015, ma condizionato dal milione di euro destinato a contributi straordinari per il sostegno e salvataggio di banche in difficoltà.

«Un risultato ampiamente positivo per l'istituto - hanno dichiarato i vertici della Bcc - a conferma della consolidata capacità di produrre reddito anche in un anno difficile come quello appena concluso, caratterizzato da un contesto macroeconomico decisamente complesso».

Nel 2016 è proseguita la crescita della raccolta diretta in crescita a 993,5 milioni di euro, +2,18% rispetto a fine 2015; gli impieghi si attestano a 667,1 milioni circa, con una crescita superiore, +2,51% in più rispetto al dato dello scorso anno. Il Cet1 e il Total Capital Ratio si attestano al 18,34%. L'indice di copertura delle sofferenze è pari al 61,22%, mentre l'indice di copertura del totale credito deteriorato è pari al 42,02%.

I soci (oltre 6.000 in tutto) di Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, Bcc che può contare su una rete composta da 22 sportelli e 167 dipendenti, hanno inoltre votato a favore dell'adesione al gruppo bancario cooperativo di Iccrea, a cui era già stata comunicata la preadesione con delibera del Cda del 12 gennaio 2017.