Oggi | 20 aprile 2017 15:04

Artigianato in mostra a Firenze (verso nuovi sbocchi)

Ottocento espositori, di cui 300 in arrivo dall'estero, sono pronti a mostrare il "saper fare" artigianale all'81esima edizione della Mostra internazionale dell'Artigianato di Firenze, in programma dal 22 aprile al 1 maggio alla Fortezza da Basso.

Dei 500 espositori italiani, ben 225 (il 45%) sono toscani. Quelli esteri, invece, arrivano da 50 Paesi, con gli Stati Uniti ospite d'onore con l'artigianato on the road.

La manifestazione, diretta al pubblico e organizzata dalla società Firenze Fiera, è uno degli appuntamenti tradizionali di Firenze, e ha anche una declinazione business, con la tre giorni (26-28 aprile) 'Italian crafts accents' organizzata in collaborazione con Artex e la Regione Toscana in cui buyer provenienti dagli Stati Uniti incontreranno le imprese italiane dell'artigianato artistico per sviluppare scambi commerciali.

Mestieri tradizionali e artigianato 4.0 si susseguiranno nei 55mila metri quadrati di spazio espositivo. A fianco dei settori tradizionali sono previste nuove aree espositive come 'Design space: home decor' e mostre collaterali.

Sarà un'edizione "pop", secondo la definizione di Firenze Fiera, un viaggio alle radici della creatività che si mescola con gli artigiani digitali. La mostra è stata presentata questa mattina da Lapo Baroncelli, consigliere di amministrazione di Firenze Fiera, e dall'assessore regionale Stefano Ciuoffo.