Oggi | 18 aprile 2017 13:17

«No alla sharing economy senza regole»

«Ben vengano le nuove tecnologie applicate al commercio, ai trasporti, alla somministrazione, all'accoglienza ed ad ogni altro settore imprenditoriale in grado di offrire prodotti e servizi alla propria clientela, ma solo all'interno delle regole che valgono per il resto del mondo imprenditoriale». Il segretario generale di Confartigianato, Jacopo Ferretti, ribadisce il no alla "sharing economy senza regole".

L'associazione spiega che, partita dai trasporti, passata per l'accoglienza, l'economia della condivisione si sta diffondendo anche in altri settori imprenditoriali come la ristorazione.

«Si tratta – spiega Ferretti - di app utilissime quando mettono in contatto chi cerca con un chi offre che è un'impresa, ma molto pericolose quando ad offrire sono invece coloro che svolgono ‘attività imprenditoriali non professionali': nella migliore delle ipotesi, chi, con un po' di tempo a disposizione e qualche competenza auto-attribuita e non certificata, ‘apre bottega'; nella peggiore chi svolge una vera e propria attività imprenditoriale abusiva».