Oggi | 2 marzo 2017 06:59

Scuola edile di Siena, un progetto per gli immigrati

La Scuola edile di Siena presenta oggi (ore 12) il progetto "Formazione per immigrati nell'edilizia manutentiva", nato dal confronto dell'istituto con le associazioni che operano nel settore del sociale nel territorio senese (come l'Associazione migranti San Francesco, il Progetto Sprar Arci regionale, Cooperativa sociale Pangea onlus): l'obiettivo è favorire l'integrazione di un gruppo di migranti e richiedenti asilo attraverso non solo la conoscenza di base della lingua italiana, ma anche la formazione tecnica per diventare operatori edili.

La Scuola, da più di 20 anni, organizza corsi di formazione professionalizzante e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, rivolti anche a stranieri. Il percorso dedicato all'edilizia manutentiva ha una durata complessiva di 96 ore (16 ore di sicurezza sui luoghi di lavoro, 40 ore di formazione di base pratico-laboratoriale e 40 ore di cantiere). L'ultima fase sarà realizzata in un cantiere in cui i partecipanti svolgeranno attività di manutenzione delle murature, pulitura e ripristino delle antiche aiuole.

I partecipanti avranno così la possibilità di mettere in pratica l'esperienza didattica. L'idea, spiega la Scuola edile, «è creare un modello virtuoso di integrazione di migranti, rifugiati politici e richiedenti asilo: un modello che potrà essere replicato per realizzare altri lavori di pubblica utilità».