Oggi | 27 settembre 2016 16:14

A Pisa il wedding tourism vale sette milioni

La Toscana resta al top del wedding tourism: la Regione è infatti la meta privilegiata per gli stranieri che vogliono sposarsi in Italia, con un fatturato stimato di 122,7 milioni (secondo i dati del Centro studi turistici di Firenze). Sul tema la Camera di commercio di Pisa ha realizzato la "Pisa wedding destination", una guida che sarà distribuita in occasione di fiere, business meeting e eventi promozionali, a cominciare dalla "No frills 2016", uno degli eventi più significativi in Italia per il settore turistico.

La provincia di Pisa, secondo i dati della Camera di commercio, da sola copre il 7,1% del mercato regionale, con un giro di affari da 7 milioni di euro.

Secondo il presidente della Camera di commercio di Pisa, Valter Tamburini, «l'iniziativa ha il pregio di sintonizzarsi con il crescente successo del nostro territorio come wedding destination. Un fenomeno nato spontaneamente che ora ha bisogno di una promozione mirata e progetti specifici per consolidarsi come prodotto turistico vero e proprio».

Leggi anche: La Toscana resta al top del weeding tourism (13/7/2016)