Oggi | 6 agosto 2015 13:31

Il caldo traina il turismo, Ferragosto sarà sold out

Un agosto da tutto esaurito per il turismo toscano, specialmente nelle due settimane centrali tra l'8 e il 22. E' quanto prospetta un sondaggio effettuato da Confesercenti Toscana, su un campione di 1.000 operatori, secondo cui sono in crescita, soprattutto per la bella stagione, tutte le tipologie ricettive: l'extralberghiero registra un +2,5 rispetto al 2014, seguito dall'alberghiero (+1,9%) e dall'agriturismo (+1,5%).

Secondo le rilevazioni del Centro studi turistici di Firenze per Toscana Promozione, la percentuale di pernottamenti negli alberghi supera l'85%, con punte più elevate per le località balneari (95%). Buoni, infine, anche i numeri per le città d'arte (oltre l'80%).

Il 40% dei toscani si muoverà da casa nella settimana di Ferragosto: ogni turista dovrebbe spendere mediamente 810 euro per chi resta nella regione e 1100 per chi sceglie mete più lontane. Budget decisamente ridotto, attorno ai 500 euro, per i più giovani.

Sono in aumento i visitatori fuori dall'Europa, soprattutto da Brasile, Cina, India e Russia mentre risultano in calo i turisti da Spagna, Grecia e Portogallo.

«I primi segnali di ripresa dei consumi e dell'economia - dice il presidente regionale di Confesercenti, Nico Gronchi - sono incoraggianti. Tornare ai ritmi di crescita di sette anni fa sarà però un processo lungo e faticoso».